Cara italia…

Come mi piacerebbe essere fiero di essere italiano!

Purtroppo però non riesco ad esserlo: questo paese delude le aspettative e ribolle di fallimenti. Gli italiani sono sempre meno italiani e sempre più vuoti, trasformati in automi non pensanti colpiti nelle menti da anni e anni di sbiancamento mentale.

La fregatura è che questo paese da tempo ci ha fatto odiare i sacrifici, ci ha innestato nella mente delle dinamiche causa-effetto sbagliate, ma così sbagliate da far inorridire chiunque sia dotato di senno. Ci ha fatto accettare che il buono perde e il cattivo vince, ci ha fatto digerire la corruzione, ci ha fatto abituare alle ingiustizie, ci ha fatto cambiare idea sui valori della vita e ci ha fatto invidiare persone davvero poco invidiabili. Ci ha mostrato come funziona la meritocrazia: il manager che fallisce merita non solo una barca di soldi ma anche un nuovo impiego, magari anche più prestigioso e meglio retribuito, mentre noi stupidi onesti non possiamo permetterci di abbassare mai la guardia.

Italia_giù

Questo paese ci ha fatto andare di traverso la voglia di fare, ci ha fatto pensare che i Balotelli di turno siano davvero modelli da seguire, con la loro spocchia, la loro superbia, i loro soldi ostentati con arroganza, la loro voglia di spaccare il mondo e, peggio ancora, le possibilità che hanno di farlo davvero.

Questo paese ci ha fatto ormai capire che la gran parte dei politicanti è composta da mentecatti, che non sono solo disonesti, ma non si preoccupano nemmeno più di mantenere le loro malefatte nascoste: ci sbattono in faccia ingiustizie e assurdità etiche ogni maledetto giorno, costringono noi stupidi onesti al baratro, e non si curano nemmeno di garantire i diritti dei cittadini onesti.

Questo paese ci ha negato le possibilità che -almeno- dovrebbero rappresentare un nostro diritto.

La possibilità di lavorare, la possibilità di uscire di casa senza avere paura, la possibilità di fidarsi dello stato, la possibilità di emergere per le proprie doti e non per chissà quale altro “merito”.

Quelle possibilità che noi stupidi onesti ci dobbiamo sudare e che invece ad altri vengono concesse per leccaculismo, delinquenza e deliranti politiche governative.

Questo, nemmeno a dirlo, porta noi stupidi onesti a detestare non solo il nostro paese, ma la nostra stessa vita.

Annunci

2 comments

  1. Sono in disaccordo solo su una delle tante che hai detto.
    Noi stupidi onesti detestiamo questo paese, non la nostra vita… seppur ridotta ad un continuo subire.
    Comunque interessante la tua riflessione
    Ciao
    Magy

    1. Ciao e grazie per il commento! Sono felice che ci sia qualcuno che condivide ciò che scrivo, e sono ancor più felice che ci sia qualcuno che al posto di detestare… bè, spera. Grazie ancora, e buon blogging!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...